agenzia team building torino

agenzia team building torino

Corporate Coaching

Un nuovo strumento a disposizione di manager e professionisti

Corporate Coaching

Corporate coaching: un nuovo strumento a disposizione di manager e professionisti d’azienda per il migliorare le competenze interne e la produttività.

Si tratta di un percorso di formazione altamente personalizzato basato sul principio di ”action learning”, ossia apprendimento d’azione attraverso l’esperienza concreta. Il coaching punta a rendere manager e professionisti più consapevoli delle proprie risorse, dei punti di forza, delle competenze da migliorare e dello stile relazionale e di leadership e, di volta in volta, suggerisce piani d’azione e di formazione mirati.

 

Il Coaching aiuta l’azienda ad affrontare tutti quei cambiamenti che si rendono necessari dopo un’accurata analisi della realtà e dei risultati, per il raggiungimento di nuovi e più ambiziosi obiettivi.

Il Coaching incrementa la consapevolezza ( Punti di Forza, Talenti, Resistenze, Aree da Sviluppare), il senso di responsabilità e la motivazione al cambiamento da parte di tutti i professionisti e le risorse interne. 

 

Vieni a scoprire la soluzione su misura per la tua Azienda.

Contatto Attività di Team Building
Grazie per il vostro interesse. Ti contatteremo al più presto.
Seguici sui Social Network

    7 strategie

    che possono aiutare a migliorare i membri del team

    attività di team building

    È normale che le organizzazioni abbiano a che fare con membri privi di motivazione. Può essere allarmante per molte ragioni diverse. Può influire sui profitti e sulla produttività, inoltre potrebbe persino indurre i membri a lasciare l’azienda. Per qualsiasi manager o imprenditore, è importante avere un’idea su come riportare la propria motivazione. Ecco dieci semplici strategie che puoi fare per mantenere i membri motivati.

    1. Assumi un leader che conosce l'intero processo

    Il primo passo è assumere un leader che capisca il lavoro. È importante ottenere il rispetto degli altri membri. Il modo migliore per farlo è avere qualcuno che sia competente.

    Avere qualcuno che capisca i ruoli dei diversi membri del gruppo. In alcuni casi, vuoi qualcuno che abbia gestito la maggior parte delle posizioni nel corso degli anni. Poiché i leader devono dirigere e persino correggere i membri del gruppo, è importante che siano rispettati.

    Se i membri sanno che il leader non ha esperienza e conoscenza in un determinato campo, potrebbe anche essere un motivo per cui i dipendenti sono esclusi a dare il meglio di sé.

    2. Get a leader who is willing to sacrifice

    attività di team building

    Oltre alle capacità, è anche importante avere un leader disposto a sacrificarsi per il gruppo. È comune per alcuni leader sedersi e lasciare che tutti facciano il lavoro. Tuttavia, questo può essere problematico. I membri dell’organizzazione si aspettano che tutti facciano parte della squadra. E quindi, anche il leader dovrebbe essere pronto a fare di tutto.

    3. Creare un ambiente che accolga i suggerimenti

    Quando si tratta di avere un ambiente di lavoro, assicurati di accogliere i suggerimenti. Aiuta a dare ai membri lo stimolo per partecipare e diventare membri attivi del gruppo. Significa che non si affideranno solo a prendere ordini.

    4. Sapere quando concedere una pausa ai tuoi membri

    Tutti hanno bisogno di prendersi una pausa. I congedi retribuiti e le opportunità extra di trascorrere del tempo con amici e familiari possono aiutare ad aumentare la produttività e a migliorare la motivazione del team a lavorare. Ci sono aziende che consentono una pausa di 15 giorni all’anno per i propri dipendenti. Ciò consente loro di ripristinare le loro menti e tornare ringiovaniti.

    5. Equo compenso

    Naturalmente, è importante anche fornire un equo compenso a ciascun dipendente. A pensarci bene, il denaro è la più grande motivazione per chi lavora per la tua azienda. I dipendenti sottopagati possono rallentare o addirittura decidere di lasciare l’azienda se non per una buona paga. A parte la loro motivazione, potresti anche non avere la loro lealtà se non vengono pagati bene.

    6. Bonus per un lavoro ben fatto

    Oltre allo stipendio, i bonus possono anche aiutare a motivare le persone a lavorare di più. I bonus possono essere assegnati ogni 6 mesi. Può aiutare a spingere i dipendenti a mantenere alta la loro produttività, soprattutto se ci saranno solo poche persone che riceveranno il bonus. Oltre ai bonus, i vantaggi possono anche essere un buon modo per aumentare la motivazione dei tuoi membri. L’assistenza sanitaria, ad esempio, è qualcosa che può dare loro tranquillità mentre lavorano.

    7. Lodare in pubblico, criticare in privato

    È scoraggiante per qualcuno essere chiamato pubblicamente, soprattutto dopo aver perso qualcosa o aver commesso un errore grave o minore. Invece di correggerli davanti ai loro coetanei, perché non farlo in privato? D’altra parte, può aiutare a migliorare il morale dei tuoi dipendenti se li lodi dopo aver fatto qualcosa di buono.

    Come regola generale, lodare sempre in pubblico ma criticare in pubblico. Inoltre, se hai intenzione di criticare qualcuno, è anche una buona idea essere trasparenti al riguardo. Attieniti ai fatti e potresti anche schierarti dalla parte della persona che ha commesso un errore. In questo modo, dai loro la possibilità di esprimere la loro versione della storia.

    attività di team building
    Contatto Attività di Team Building
    Grazie per il vostro interesse. Ti contatteremo al più presto.
    Seguici sui Social Network

      TEAM BUILDING

      Come e quando farlo nella tua azienda

      TEAM BUILDING: COME E QUANDO FARLO NELLA TUA AZIENDA?

      Con tutti i cambiamenti che i modelli di lavoro hanno attraversato negli ultimi anni, è molto difficile trovare organizzazioni di successo che non abbiano il collettivo come punto chiave nei loro processi, o i cui progetti siano stati sviluppati dall’inizio alla fine da un solo persona. Questo perché la collaborazione è diventata essenziale nel mondo del lavoro. Ma non è sempre facile far sì che persone con profili, abilità e specialità differenti si considerino parte del tutto e lavorino insieme in armonia. È in questo scenario che entra in gioco il team building.

      LA COLLABORAZIONE COME CHIAVE NEL FUTURO DEL LAVORO

      La leadership empatica è la capacità di comprendere ciò di cui gli altri hanno bisogno pur essendo consapevoli dei loro pensieri e sentimenti. L’empatia è una competenza di leadership vitale; tuttavia, è spesso trascurato come indicatore di performance.

      L’empatia è un elemento essenziale in molti stili di leadership. Consente ai leader di influenzare le persone e costruire connessioni che portano a una comprensione più profonda degli altri.

      I leader che mostrano empatia spesso esprimono compassione per gli altri e possono creare un ambiente di lavoro positivo. In un ambiente di lavoro che alimenta l’empatia, i lavoratori si sentono più apprezzati e motivati ​​verso un obiettivo comune, rendendoli più produttivi nei loro sforzi per raggiungere tale obiettivo.

      La leadership empatica può anche aumentare la produttività. Quando i dipendenti hanno una chiara comprensione di quale sia l’obiettivo e lavorano insieme per raggiungerlo, i risultati vengono prodotti in modo più efficiente.

      attività di team building

      Che cos'è il team building?

      La traduzione del termine team building è “team building” o “team consolidamento”. È una filosofia che cerca di aumentare le prestazioni delle squadre creando una maggiore coesione tra i professionisti.

      Il team building è un modo di migliorare le competenze che può essere implementato nella tua azienda, ma invece di concentrarsi sulle capacità tecniche di ciascun dipendente, mira alla crescita delle competenze collettivamente.

      Cioè, un progetto di team building, basato su formazione, workshop o altri strumenti, lavorerà per aumentare l’armonia, la comunicazione e la collaborazione tra le persone di un determinato team.

      attività di team building
      attività di team building
      Perché scommettere sul team building?

      La risposta breve è “Perché un gruppo di persone potrebbe aver bisogno di una piccola spinta per diventare una squadra”. Con un mercato sempre più diversificato, sta diventando sempre più comune avere squadre con persone di diverse generazioni, genere, classe sociale, ecc. e queste differenze possono diventare una sfida nell’ambiente aziendale. Un processo di team building riunirà queste persone per un obiettivo comune e renderà loro più facile vedersi come un’unità. Ma i vantaggi per l’organizzazione vanno ben oltre:

      – Aumenta la motivazione e il coinvolgimento dei dipendenti;
      – Promuove la conoscenza di sé e la scoperta di nuove competenze nei dipendenti;
      – Migliora l’immagine del tuo Employer Brand;
      – Promuove un migliore clima organizzativo;
      – Stimola competenze come creatività e innovazione;
      – Diminuisce e facilita la risoluzione dei conflitti;
      – Promuove una cultura della collaborazione;
      – Aiuta a sviluppare empatia tra i dipendenti;
      – Prepara i team a superare sfide reali.

      Quando applicare il team building?

      Puoi mettere in pratica il team building nelle seguenti occasioni:

      COSTRUIRE UNA NUOVA SQUADRA

      Se la tua organizzazione sta formando un nuovo dipartimento o un nuovo team per rispondere a determinati compiti, il team building consentirà a questi professionisti di conoscersi e creare un rapporto di squadra, facilitando la cooperazione e garantendo una maggiore produttività all’inizio delle attività .

      INGRESSO DI MOLTI NUOVI DIPENDENTI

      Quando molti dipendenti entrano a far parte di un’organizzazione o di un team, l’ambiente organizzativo può subire cambiamenti improvvisi. Con un progetto di team building sarà possibile avvicinare i nuovi dipendenti alla cultura organizzativa, creando legami tra tutti i professionisti del team.

      PRIMA DI UN NUOVO PROGETTO

      Quando ci si avvicina a un progetto nuovo e importante, i livelli di ansia possono aumentare e portare i livelli di produttività e cooperazione a livelli più bassi. Un progetto di team building incentrato sulla creazione di relazioni di fiducia tra i dipendenti aumenterà l’autostima, inietterà nuova energia e incoraggerà la collaborazione nel progetto che sta iniziando.

      CONTINUAMENTE

      La tua organizzazione può anche stabilire un progetto di team building in corso, con diverse attività durante tutto l’anno per mantenere lo “spirito di squadra”.

      attività di team building

      Ora che hai in mente i vantaggi del team building, è tempo di trovare le attività che faranno parte del tuo progetto. Tuttavia, prima di prendere questa decisione, è necessario essere consapevoli dei seguenti fattori:

      IL PROFILO DEI TUOI DIPENDENTI

      Chi sono i tuoi collaboratori? Sono persone più giovani e più rilassate? Sono per lo più molto timidi? Boomers e Gen Z stanno lavorando insieme? Quali sono le tue ambizioni? Qual è il tuo profilo di apprendimento e il tuo profilo digitale? È importante conoscere i professionisti per sapere quali attività possono essere svolte al meglio da loro. Certo, è molto difficile avere il 100% di approvazione su tutti i compiti, ma il risultato positivo del team building esisterà solo se le persone saranno disposte e a proprio agio con le proprie responsabilità e ruoli. Puoi anche consultare i tuoi collaboratori, dando loro due o tre opzioni tra cui scegliere.

      LA PARTECIPAZIONE DEI LEADER

      Un progetto di team building non avrà il risultato atteso se i leader dei team partecipanti non sono impegnati al 100%. I leader devono essere disposti a mostrare chi sono e tuffarsi a capofitto nelle attività. Un leader più vulnerabile e aperto crea un ambiente più amichevole e fiducioso. Per saperne di più sull’importanza della vulnerabilità nel mondo del lavoro, vi consigliamo questo articolo del blog: LEADERSHIP VULNERABILE: IL POTERE DELLA SINCERITÀ NELLA GESTIONE DELLE PERSONE.

      attività di team building
      Contatto Attività di Team Building
      Grazie per il vostro interesse. Ti contatteremo al più presto.
      Seguici sui Social Network

        L'evoluzione delle attività di

        Team Building

        L'evoluzione delle attività di Team Building

        Team Building è nel suo termine generale: attività volte a favorire il lavoro di squadra.

        Ma come si sono evolute nel tempo le attività ei programmi?

         

        Negli ultimi anni, abbiamo visto l’emergere di reality show invadere la sfera dell’allenamento, da programmi di cucina, ristrutturazioni e gare incredibili a giochi di sopravvivenza. Tutto sommato e giudicato dal successo delle loro valutazioni, sono stati accolti molto bene e nella maggior parte dei casi si sono adattati alle esigenze e ai requisiti aziendali.

        TEAM BUILDING

        Flessibilità, maggiori livelli di coinvolgimento e pensiero creativo sono ciò che ha aiutato l’evoluzione delle attività di team building e dei giochi. I fornitori di team building, come noi, sono stati in grado di attingere risorse e idee per sviluppare programmi e attività di team building con un tocco di somiglianza con ciò che i clienti vogliono e vedono altrove.

        L'evoluzione delle attività di Team Building

        Il successo nell’evoluzione è davvero determinato dalla longevità di un concetto a tema, sì, Survivor e Amazing Race sono ancora in TV, il che è una brillante riflessione sul concetto e sul modello di business, questi sono solo due ottimi esempi di come l’evoluzione gioca un ruolo il nostro ruolo di facilitatori di team building.

        Quando pensi all’evoluzione, dovresti anche guardare alla tecnologia: ad esempio, una semplice fotocamera, quanti usi puoi incorporare in un’attività di team building con una semplice fotocamera digitale, magari una sfida selfie, una caccia al tesoro, un saggio fotografico o un Racconto per immagini, tutte grandi attività di team building che ora giocano un ruolo nei nostri programmi di sviluppo.

        formazione motivazionale

        Le attività di team building nel tempo sono diventate più interattive, più coinvolgenti e orientate a migliorare le relazioni all’interno di un team portando a una maggiore produttività in tutta l’organizzazione.

        Crediamo fermamente che le attività di team building che comprendono i seguenti punti cresceranno e resisteranno alla prova del tempo:
        · Altamente versatile e divertente da giocare.
        · Coinvolge tutti in una squadra
        · Sviluppa un lavoro di squadra ad alte prestazioni.
        · Il valore dei sistemi in tutte le aree di output: attività, team e sviluppo individuale.
        · Lo sviluppo di una consapevolezza intorno ai partecipanti innesca un comportamento reattivo.

        Parlare di:

        team building incentive

        Contatto Attività di Team Building

        Grazie per il vostro interesse. Ti contatteremo al più presto.

        Seguici sui Social Network

          Perché dovresti fare un Team Building

          "Se tutti avanziamo insieme, il successo arriverà da solo."
          Henry Ford

          Il team building è il processo di creazione di un team che lavora insieme in modo coeso verso un obiettivo comune. L’importanza e lo scopo principale del team building è creare una squadra forte attraverso la formazione di legami e connessioni. Creare questi legami attraverso il team building è molto vantaggioso per le aziende e le organizzazioni. I vantaggi del team building includono una maggiore comunicazione, capacità di pianificazione, motivazione dei dipendenti e collaborazione dei dipendenti.

          Le attività divertenti che aiutano le persone a vedersi sotto una luce diversa consentono loro di connettersi in un ambiente diverso. Alle persone del tuo team viene chiesto di pensare alle implicazioni di queste attività sul posto di lavoro.

          Uno dei motivi più potenti per il team building è ottenere risultati. Attraverso una serie di eventi di team building pianificati che sono divertenti e motivazionali, i team sviluppano abilità come comunicazione, pianificazione, risoluzione dei problemi e risoluzione dei conflitti. Queste idee per attività di team building aiutano a facilitare il team building a lungo termine attraverso la promozione di connessioni autentiche, discussioni più profonde ed elaborazione.

          Un team affiatato garantirà produttività e un buon ambiente di lavoro. Ecco 12 motivi per iniziare il team building: motivare i membri del tuo team e avvicinarli, anche nell’ambiente di lavoro virtuale!

          1. Fare rete, socializzare e conoscersi meglio.
          2. Lavoro di squadra e miglioramento delle prestazioni della squadra.
          3. Concorrenza e diritto di vanteria.
          4. Celebrazione, spirito di squadra, divertimento e motivazione.
          5. Collaborazione e promozione dell’innovazione e della creatività.
          6. Comunicare e lavorare meglio insieme.
          7. Migliorare la cultura aziendale.
          8. Crea qualcosa che ti aspetti.
          9. Mostra apprezzamento ai dipendenti.
          10. Costruisci ponti tra i reparti.
          11. Sblocca il potenziale di leadership.
          12. Migliora il coinvolgimento e il morale dei dipendenti.

          formazione motivazionale

          Parlare di:

          formazione motivazionale

          Contatto Attività di Team Building

          Grazie per il vostro interesse. Ti contatteremo al più presto.

          Seguici sui Social Network

            7 modi per avere un'attività di team building di successo

            7 modi per avere un'attività di team building di successo

            Le attività di team building sono preziose opportunità per la crescita dei tuoi dipendenti. Consente a te e al tuo team di prendersi una pausa dalla solita routine d’ufficio, promuovendo la collaborazione e affinando le proprie capacità interpersonali.
            I soliti vantaggi delle attività di team building sono una maggiore fiducia, interazioni positive sul lavoro e aumento del morale dei dipendenti, tra gli altri. Ogni azienda pianifica i propri programmi in modo diverso e non tutte danno i risultati desiderati. Quindi, se stai pianificando le prossime attività di team building della tua azienda, ti consigliamo di dare un’occhiata a questo elenco di cose che devi tenere a mente affinché abbia successo.

            1. Incoraggiare la collaborazione, non la concorrenza

            Crea giochi in cui i tuoi dipendenti dovranno lavorare insieme, non l’uno contro l’altro. Se hai troppe attività che incoraggiano la competizione, potrebbero non vedere il messaggio centrale dell’attività di team building e concentrarsi invece sulla vittoria. Sebbene sia inevitabile dividere i tuoi membri in gruppi diversi, lascia che si concentrino su tecniche uniche per risolvere i problemi piuttosto che vincere contro altre squadre.

            giochi team building
            giochi team building

            2. Stabilisci il perché

            Perché hai un team building? Stai cercando di sviluppare una nuova cultura aziendale, accogliere nuovi membri nell’organizzazione o cercare un nuovo processo per migliorare l’etica del lavoro? Dai spunti di riflessione ai tuoi dipendenti; qualcosa che possono tenere a mente per tutta la durata dell’evento. Questo ti aiuterà ad avere un argomento snello quando condividerai le tue esperienze con i tuoi colleghi in seguito. Inoltre, conoscere il perché è anche un fattore motivante per loro di partecipare all’attività.

            3. Rendi le attività inclusive

            L’idea di altre persone di un team building include qualche gara o sport per renderlo divertente. Sebbene questi formati siano standard, potresti dover riflettere prima di decidere di intraprendere attività estremamente fisiche. Alcuni membri del tuo team potrebbero avere problemi di salute che possono impedire loro di partecipare, e questo non è ciò che vuoi ottenere per un’attività di team building. Lo stesso vale per il cibo: assicurati che i tuoi membri abbiano cibo da mangiare e da bere per potersi ricaricare, ma prendi nota anche delle loro restrizioni dietetiche e allergie.

            4. Collega ogni attività a un obiettivo

            Evidenzia ciò che vuoi che il tuo team impari creando attività con obiettivi specifici. Ad esempio, potresti voler affinare la capacità del tuo team di seguire le indicazioni, arricchire le sue capacità di risoluzione dei problemi o sviluppare le sue capacità di leadership. In ogni caso, questo semplificherà le tue attività e sarai in grado di trasmettere il messaggio che vuoi insegnare meglio al tuo team.

            giochi team building

            5. Vai per un cambio di scenario

            Forse sarebbe un’idea migliore se svolgessi la tua attività di team building fuori dalle quattro mura del tuo spazio ufficio. La nuova sede può anche disporre di aree ricreative in cui la tua squadra può rilassarsi tra una pausa e l’altra delle partite, creando un luogo per conversazioni naturali. Puoi scegliere un luogo in cui la natura è più prominente in modo da poter trascorrere del tempo ininterrotto con gli altri, oppure puoi anche pianificare attività nei centri commerciali per un maggiore divertimento. Le tue attività di team building possono raddoppiare anche le ferie dei tuoi dipendenti: non limitarti a scegliere un luogo!

            6. Tratta tutti con rispetto

            Solo per la durata delle tue attività, lascia andare la gerarchia all’interno dell’azienda. Fai in modo che tutti i membri del tuo team si sentano uguali e che ognuno sia importante per il successo della tua attività, compresi i nuovi membri dell’azienda.

            Consenti loro di essere ascoltati. Incoraggiateli a suggerire nuove idee, ad avvicinarsi ai manager con facilità e ad essere se stessi. Questo è un passo essenziale per creare fiducia e apertura all’interno del gruppo. Se hai membri estremamente timidi o diffidenti, potrebbe influenzare l’esito del tuo evento. Sviluppa un’atmosfera in cui tutti siano a proprio agio.

            7. Raccogliere feedback dal team

            Stabilisci un momento per parlare delle tue esperienze dopo le attività, parlando di ciò che hai imparato e di come pensi che sarebbe potuto migliorare. Chiedi ai membri del tuo team come si sono sentiti dopo ogni attività e cosa hanno imparato da essa.

            Puoi anche scegliere di distribuire un sondaggio anonimo dopo un paio di giorni in modo da poter ricevere feedback non filtrati da tutti gli altri membri del team. Usa il loro feedback per migliorare la tua prossima attività di team building.

            Pensieri finali

            Non dimenticare di divertirti mentre sei nell’evento di team building! Dopotutto, la chiave qui è ancora avvicinarsi ai membri del tuo team e creare un più ampio senso di cameratismo che si spera trascenderà l’ufficio.

            Se sei interessato a fare un ulteriore passo avanti, puoi partecipare a workshop e seminari che insegnano come condurre attività di team building produttive ma divertenti, come il Team Building 101 di Guthrie Jensen Consultants: Preparare il team per prestazioni più elevate e rafforzare la fiducia in Programmi Teams per costruire relazioni di lavoro positive nella tua azienda.

            Tenendo tutto questo a mente, sei pronto per rendere il tuo prossimo team building un enorme successo.

            Parlare di:

            team buildind azienda

            Contatto Attività di Team Building

            Grazie per il vostro interesse. Ti contatteremo al più presto.

            Seguici sui Social Network

              Team Training

              Formazione esperienziale outdoor training

              Prendiamo spunto dall’intervista rilasciata dal nostro responsabile formazione Andrea Farinelli su Repubblica.

              Formazione esperienziale outdoor training

              Li trovate circondati da manager, per un orienteering in mezzo al bosco o una traversata del lago su barche di fortuna. Sembra che giochino, ma in realtà fanno molto sul serio: sono i trainer aziendali, professionisti sempre più ricercati dal mondo delle imprese. La moda del team building usato come formazione esperienziale o outdoor training è in espansione.

              Volete stimolare la creatività in azienda? Mettete i vostri manager a giocare con le costruzioni. Volete incentivare la motivazione? Trasformateli in equilibristi. Volete consolidare i risultati professionali ottenuti dal vostro team? Impegnate i dirigenti in un’improvvisazione teatrale, oppure in una jam session di percussioni. Ma fatelo solo sotto la guida del trainer aziendale. Un po’ Indiana Jones e un po’ psicologo, il trainer passa una metà della giornata a “giocare” e l’altra metà ad analizzare le dinamiche di gruppo. E, tra una sessione di cucina collettiva e una caccia al tesoro, porta i manager a riconoscere le proprie risorse e a sfruttarle al meglio sul lavoro.

              Formazione Motivazionale

              Il ruolo del trainer è quello di progettare le attività, seguirle di persona e infine fare un briefing con i soggetti coinvolti per “cercare di attivare nei manager delle domande profonde, paradossalmente a partire da un’attività leggera”. Insomma, il coach “non è un semplice animatore”, ma piuttosto un mix tra uno stratega, un allenatore e un pedagogo.

              Ci prefiggiamo come obiettivo primario la valorizzazione della carica emotiva vista come catalizzatore del progresso personale ed aziendale; percorso fondamentale per le aziende che desiderino imparare a trasformare un semplice gruppo di lavoro in una squadra ad alte prestazioni, motivata e orientata al raggiungimento degli obiettivi.

              Formazione Motivazionale

              Parlare di:

              formazione motivazionale
              Team Training

              Motivazione del Personale

              Formazione Motivazione dei collaboratori / del personale

              Motivazione del Personale

              Motivazione dei dipendenti. L'obiettivo dei "capi" non è difficile da formulare: si tratta di far lavorare i propri dipendenti il ​​più e il meglio possibile. In due parole: Produttività e Qualità del Lavoro. benefici Soddisfazione sul lavoro. È una sine qua non: se non creiamo un ambiente in cui e per il quale è piacevole e gratificante lavorare, sarà difficile raggiungere Produttività e Qualità. Al contrario, se sappiamo creare un ambiente motivante, questo favorirà prestazioni elevate, che a loro volta aumenteranno la soddisfazione sul lavoro, poiché tutti vogliamo far parte di un gruppo vincente che lavora a pieno regime e raggiunge i suoi obiettivi e risultati .
              Motivazione dei dipendenti. L'obiettivo dei "capi" non è difficile da formulare: si tratta di far lavorare i propri dipendenti il ​​più e il meglio possibile. In due parole: Produttività e Qualità del Lavoro. benefici Soddisfazione sul lavoro. È una sine qua non: se non creiamo un ambiente in cui e per il quale è piacevole e gratificante lavorare, sarà difficile raggiungere Produttività e Qualità. Al contrario, se sappiamo creare un ambiente motivante, questo favorirà prestazioni elevate, che a loro volta aumenteranno la soddisfazione sul lavoro, poiché tutti vogliamo far parte di un gruppo vincente che lavora a pieno regime e raggiunge i suoi obiettivi e risultati .

              Programma:

              • Le caratteristiche della motivazione
              • I 4 pilastri costitutivi della motivazione
              • Gestire i collaboratori
              • Le dinamiche e le regole della motivazione

              La regola OX 3:

              • Obiettivi x Osservazione x Orientamento
              • Motivazione ed Azione
              • Il tempo in rapporto alla motivazione
              • Motivazione e potere di ruolo
              • Motivazione ed automotivazione

              Team Building Formazione

              Un esempio tra tanti di outdoor training

              Un esempio tra tanti di outdoor training

              TEAM BUILDING OUTDOOR

              Abbiamo già parlato, seppur en passant, dell’outdoor training, cioè della formazione che avviene in un luogo aperto. Formazione, naturalmente, che avviene nell’ambito del team building.

              Le attività in cui si possa fare dell’outdoor training sono molteplici e in parte le abbiamo già viste in questi mesi. Ciò che fa la differenza è la presenza di un formatore in grado di capire le dinamiche del gruppo e di aiutare a risolvere i problemi.

              Esempio di attività di Team Building in Outodoor Training

              Come spesso mi piace fare, vorrei partire da un’esperienza personale, in quanto credo il racconto di una cosa che si è vissuta possa essere più incisivo.

              Premetto che non sono un formatore e che metto in circolo informazioni che mi arrivano da chi ne sa di più in materia, limitandomi a dare a esse una forma testuale.

              Premetto altresì che quando ho fatto quello che sto per descrivere lavoravo con dei minori come animatore e che, ovviamente, occorre adattarlo al nostro contesto. Soprattutto, affinché diventi un’attività di outdoor training, occorre la presenza attiva di un formatore, come abbiamo detto poc’anzi.

              Chi mi legge da un po’ di tempo si sarà probabilmente accorto che ho il pallino delle ricorrenze. Orbene, una volta ho fatto rifare ai ragazzi una battaglia, entrando anche un po’ nel campo del what if, altro settore che mi affascina molto.

              Anche allora nacquero delle tensione, sia tra le due squadre, sia all’interno di ogni singola squadra. Dovetti risolvere i problemi.

              Quello che si propone qui è riproporre una battaglia storica. A differenza delle ricostruzioni storiche, si può andare ottenere un esito differente da quello che fu.

              Oltre ai vantaggi dell’outdoor training, si avranno quelli legati ai preparativi. Si dovrà scegliere quale evento far tornare dal passato, quali costumi adottare, con quali armi combattere. A proposito del modo di combattimento, non è detto che debba essere fedele, come non è detto che lo debbano essere i costumi e nemmeno che lo di debba fare in costume (anche se sarebbe carino, soprattutto per la fase della loro preparazione).

              Per esempio, si potrebbe combattere con delle spade di cartone (e quindi bisogna costruirle, le spade di cartone), oppure con dei combattimenti simulati fatti solo con le mani. Non cruenti, per esempio limitandosi a sbilanciare l’avversario. O una battaglia di cuscini. Eccetera.

              Nella fase della preparazione, può rientrare anche la cucitura o semplicemente il disegno dei vessilli. E per fare le bandiere, si dovrà fare una ricerca, che può essa stessa diventare parte dell’attività di team building.

              La figura del formatore è facoltativa nella fase di preparazione, mentre è quasi obbligatoria quando si passa all’azione, altrimenti non si tratterebbe di un outdoor training, per tutto quello che abbiamo visto nelle righe precedenti.

              Contattateci se vi interessa l’outdoor training

              Questo, naturalmente, era solo un esempio di un’attività con outdoor training, ma tutte le attività di team building all’aperto possono diventare attività di outdoor training.

              Diciamo che storicamente il team building nasce nei Paesi anglosassoni e in Sudafrica (data l’influenza olandese non so se considerarlo un Paese anglosassone tout court). E nasce proprio come outdoor traing

              Se siete interessati a una battaglia semi-storica tra colleghi o ad altre attività di outdoor training con un formatore che vi aiuti a capire le dinamiche che si vengono a creare tre i vostri dipendenti (comprendo anche i dirigenti) e a risolvere i problemi e ad appianare le tensioni, contattateci e non vi deluderemo.

              Ma contattateci anche per attività di outdoor training diversi dalla battaglia. Non vi deluderemo lo stesso.

               

              Parlare di:

              TEAM BUILDING OUTDOOR

              Festa della Mamma e attività di team building

              Festa della Mamma e attività di team building

              L’attività di team building questa settimana è, ancora una volta, legata alle ricorrenze e all’attualità.

              Visto che si sta avvicinando la Festa della Mamma, questo articolo sarà incentrato sul team building e la Festa della Mamma.

              Quali attività di team building collegate alla Festa della Mamma si potrebbero suggerire qui? Di due tipi, ho pensato.

              Senza formatore (non è necessario)

              Si potrebbe organizzare la costruzione di oggetti regalo da dare alle proprie madri. In questo sito abbiamo già visto molte volte il lavoro di gruppo come attività di team building. Il lavoro di squadra cementa il gruppo, lo affiata. Un altro elemento che ricorre qui è quello ludico, un po’ un ritorno all’infanzia.

              Le cose che si possono realizzare sono molteplici e sono sicuro che ogni azienda e ogni gruppo saprà trovare la cosa migliore da fare. Eventualmente, si può dare il suggerimento di suddividersi in squadre che competano e di far scegliere a una giuria l’oggetto migliore, per aggiungere un po’ di pepe.

              Nel primo caso, la figura del formatore potrebbe essere superfluo, ma è comunque meglio che ci sia. Nel secondo caso, è quasi necessario, visto che si sta parlando pur sempre di una competizione e le competizioni possono creare attriti, soprattutto all’interno della stessa squadra. Pensate alle brigate di Masterchef e alle prove in esterna, riescono a litigare cucinando. Ecco allora, che la presenza di un formatore diventa quasi d’obbligo, perché sa dirimere i contrasti, sa capire i problemi e sa aiutare a gestirli.

              Attività di team building, Festa della Mamma e vanità

              Un’altra attività di team building che mi viene da suggerire e una sorta di elezione di Miss Mamma all’interno dell’azienda, un concorso di bellezza improvvisato, ma fino a un certo punto. Fino a un certo punto in quanto sarà comunque necessaria una preparazione, che costituirà una parte dell’attività di team building. L’altra parte sarà costituita dalla festa della serata del concorso. E abbiamo visto che anche le serate aziendali contribuiscono al team building. In questo caso, può servire un formatore? Secondo me, sì. Perché anche nei concorsi e nelle gare possono nascere dei contrasti (lo abbiamo visto quest’anno a San Remo) e un formatore può essere utile, non si sa mai.

              Qualcuno obietterà che un concorso di bellezza per sole mamme è discriminante per chi non è mamma. E’ vero, ma si tratta di una sera sola. E’ vero, ma bisogna sempre fare queste cose con uno spirito giocoso. E’ vero, ma fino a non molti anni fa Miss Italia era preclusa alle mamme. E’ vero, ma le mamme (non tutte) e le donne in stato di gravidanza hanno già dei privilegi. Giustamente.

              Volendo, si possono fare entrambe le cose e nella stessa serata presentare gli oggetti costruiti (e magari fare la votazione in quell’occasione) e la sfilata di bellezza.

              Contattateci (non solo per la Festa della Mamma)

              Abbiamo visto anche il team building si può collegare anche alla beneficenza. E allora perché non cercare di incassare un po’ di soldini da devolvere in beneficenza.

              Anche se la Festa della Mamma ormai è alle porte, teneteci in considerazione per il 2020. E traete spunto da questo post (anche) per il 2019, rivolgendovi sempre a noi.

              Scroll to Top